Approfondimenti BIM

Superbonus 110% in BIM

Il Decreto Rilancio 34/2020 ha introdotto importanti incentivi per la filiera dell’edilizia in Italia. Il Building Information Modeling rappresenta la soluzione ideale per ideare, gestire, controllare, ogni tipologia di intervento progettuale finalizzato all’ottenimento del SuperBonus 110%.

LTT.SRL

Sviluppiamo strumenti innovativi nel settore AEC (Architecture, Engineering & Construction) con l’unico obiettivo di generare maggiore efficienza lungo l’intero ciclo di vita dell’organismo edilizio.

Condividi su facebook
Condividi su Facebook
Condividi su linkedin
Condividi su Linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su WhatsApp
Condividi su email
Condividi via Email
Condividi su print
Stampa
Rimaniamo in contatto

Ricevi aggiornamenti sulla trasformazione digitale del Building Information Modeling.

Il Workflow BIM per interventi di Superbonus 110% (caso studio)

Domenico Spanò
BIM Manager & BIM Implementation Engineer – Certificatore Esperti BIM UNI 11337/7 ODV per Cepas Bureau Veritas

Il Decreto Rilancio 34/2020 ha introdotto importanti incentivi per la filiera dell’edilizia in Italia. Il Building Information Modeling rappresenta in questo frangente storico la soluzione ideale per un rilancio nel settore pubblico e privato. Mediante la modellazione 3D parametrica comprendenti di tutte le informazioni (dati informativi) sugli oggetti BIM, è possibile ideare, gestire, controllare, ogni tipologia di intervento progettuale finalizzato all’ottenimento del SuperBonus 110%.

Il 5 Ottobre alle ore 15,00 un interessante Webinar gratuito on-line (link per registrarsi) ospiti di Graitec Italia Autodesk Platinum Partner in cui Domenico Spanò, nostro BIM Manager & BIM Implementation Engineer – certificatore Esperti BIM OdV per CEPAS Bureau Veritas secondo UNI 11337/7 e PdR 78/2020 – ci presenterà un workflow funzionale e preciso applicato su un caso studio di intervento progettuale di Superbonus 110% per un condominio sito in Sicilia (Messina) in collaborazione con Right-Project.

Riproduci video

Nuvola di punti come inizio del processo BIM

In questo articolo approfondiremo i vari passaggi tecnici-operativi mediante strumenti digitali di progettazione altamente evoluti che permettono di gestire gli edifici esistenti sin dal rilievo tridimensionale mediante nuvola di punti ottenuta con Laser Scanner 3D.

L’ottenimento della mesh tridimensionale permette di tracciare internamente/esternamente lo stato attuale in cui verte l’edificio, analizzando e verificando sin da subito eventuali inconsistente/incongruenze volumetriche esistenti rispetto ai titoli autorizzativi del progetto. La nuvola di punti per il rilievo dell’esistente, viene discretizzata in RecapPRO Autodesk, uno strumento altamente dinamico che permette mediante anche l’associazione di fotosfere e fotogrammetria da drone di tracciare le geometrie esistenti ma anche lo stato visivo di degrado, ammaloramenti, usure di ogni parte 3D rilevata dell’edificio.

La nuvola di punti pertanto diventa nel workflow BIM il punto di partenza che comanda tutto il processo progettuale migliorativo.

Nuvola di punti per Superbonus 110% da Laser Scanner
Nuvola di punti da Laser Scanner per Superbonus 110% nel processo progettuale migliorativo (RecapPRO Autodesk).

Revit per la modellazione parametrica 3D

Si passa poi alla modellazione parametrica 3D dell’edificio oggetto di intervento per ricreare lo stato di fatto in ambiente BIM con Revit Autodesk. La gestione e classificazioni delle Fasi Ante/Post intervento per ogni oggetto BIM diventa fondamentale per ottenere le tavole autorizzative progettuale e gestire i dati di quantificazione/computazione degli elementi interessati all’intervento.

Modellazione 3D infissi Superbonus 110%
Modellazione parametrica 3D degli infissi in ambiente BIM (Revit Autodesk) per Superbonus 110%

La creazione di opportuni parametri condivisi di codifica WBS (Work Breakdown Structure) su ogni singolo oggetto di intervento permette di tracciare l’identità e di concepirne i dati per la demolizione, allo stesso modo degli elementi aggiunti per l’intervento migliorativo ai fini del Superbonus 110%.

Il modello BIM ante intervento Superbonus 100%
Il modello BIM ante intervento Superbonus 100% con parametri WBS (Work Breakdown Structure), tracciamento dell’identità e definizione dei dati di demolizione.

La gestione e l’automatizzazione del dato viene gestito mediante schedule di Abaco di Revit dialoganti con Fogli Excel in modo bidirezionale per ogni tipo di implementazione di dati ed informazione sui singoli oggetti, mediante Addon Powerpak di Graitec che migliora il flusso di lavoro e di progettazione.

Il modello BIM post intervento Superbonus 110%
Il modello BIM post intervento Superbonus 110% con abaco Revit e Fogli Excel (Addon Powerpak di Graitec).

Formato aperto IFC per l'interoperabilità

Il Workflow BIM continua mediante il processo di interoperabilità con l’esportazione del formato aperto del Modello IFC (Industry Foundation Classes di Building Smart International) con opportuni settaggi di Property Set dei parametri, al fine di processare correttamente il modello BIM con tutti i dati informativi specifici dello stato di fatto, garantendo il passaggio in Termolog (software per la termotecnica di Logical Soft) per l’esecuzione del calcolo energetico e la produzione dell’APE Ante, APE Post e Relazione di Legge 10.

Superbonus 110% calcolo modello energetico in Termolog
Il modello BIM di Revit esportato in IFC per il modello energetico di Termolog al fine del Superbonus 110%
Calcolo energetico di Termolog per il Superbonus 110%
Calcolo energetico di Termolog per il Superbonus 110% con modello Energetico, produzione APE Ante, APE Post, Relazione Legge 10.

Il processo continua eventualmente verso software computazionali quali ad esempio Computi in Cloud di TeamSystem che interagisce direttamente con gli oggetti BIM di Revit.

Un ultimo passaggio di interoperabilità può rifinire ulteriormente il modello Revit elaborando la renderizzazione dell’edificio al suo stato attuale per evidenziare gli interventi migliorativi di Superbonus 110% attraverso un’immersione virtuale real-time in 3 dimensioni del modello mediante Enscape o Twinmotion.

Condivisione dell'intero processo BIM

Infine è di estrema importanza la condivisione dell’intero processo BIM nella piattaforma in cloud AcDat BIM360: gli elaborati digitali e non digitali, l’intero database informativo, dati ottenuti da ulteriori analisi nel processo progettuale di interoperabilità dell’intervento, vengono elaborati e messi a fattor comune in un percorso controllato e controllabile, gestendo tutti gli elaborati mediante cartelle strutturate secondo UNI 11337 (e/o ISO 19650 con OpenTree) in Lavorazione, Condivisione, Pubblicazione, Archiviazione.

AcDat BIM360 per Superbonus 110% in BIM
AcDat BIM360 per collaborazione, coordinamento e condivisione del Superbonus 110% in BIM con progettisti, committenti, imprese e fornitori, amministratori, gestori.

La collaborazione, il coordinamento e la condivisione del dato informativo BIM permette quindi una gestione completa del progetto coinvolgendo tutti gli stakeholder interessati: dal progettista al committente, dall’impresa di costruzione ai fornitori, amministratori/gestori.

Piante autorizzative del Superbonus 110%
Piante autorizzative in ambiente BIM (Revit Autodesk) per Superbonus 110%

Tutto il processo BIM permette un migliore controllo dell’intervento progettuale:

  • monitoraggio dello stato di fatto,
  • quantificazione e computazione degli elementi interessati,
  • tracciamento dello stato dell’opera ante e post intervento migliorativo,
  • un’automazione dinamica della sua rappresentazione con la creazione delle tavole autorizzative in viste 2D e 3D, esplosi etc.,
  • il fondamentale collegamento con i software di analisi energetica,
  • la rappresentazione mediante render 3D immersivi e fotorealistici.

Il tutto in modo rapido, preciso, controllabile, condivisibile.

Prospetti architettonici autorizzativi Superbonus 110%
Prospetti architettonici autorizzativi in ambiente BIM (Revit Autodesk) per Superbonus 110%
Superbonus 110% BIM efficientamento energetico
Rendering in BIM per Superbonus 110% per efficientamento energetico dell’edificio
Superbonus 110% BIM riqualificazione energetica
Rendering in BIM per Superbonus 110% per riqualificazione energetica dell’edificio
Superbonus 110% BIM rendimento energetico
Rendering in BIM per Superbonus 110% per rendimento energetico dell’edificio
Superbonus 110% BIM fabbisogno energetico
Rendering in BIM per Superbonus 110% per fabbisogno energetico dell’edificio

La pratica è il modo migliore per dare il via alla trasformazione

Richiedi il servizio di consulenza BIM e tutoraggio operativo a favore di team di lavoro, sia in ambienti già consolidati nel workflow BIM, sia dove debba essere ancora implementato in una o tutte le sue fasi.

Altri
articoli

Collaboriamo e abbiamo prodotto innovazione digitale insieme a:

Logo Studio Progettazioni Ingegneria SPI
Studio Progettazioni Ingegneria SPI
Logo Meroni Ingegneria Integrata
Meroni Ingegneria Integrata
Logo Duferco Engineering
Duferco Engineering
TECO+ Partners
TECO+ Partners
Logo CfC TeknoBau + Partners
CfC TeknoBau + Partners
Logo rpa Ricerche Progetti
rpa Ricerche Progetti
Logo GRAITEC per Politecnico Milano - Polimi
GRAITEC per Politecnico Milano - Polimi
Logo Ordine degli ingegneri della provincia di Ravenna
Ordine degli ingegneri della provincia di Ravenna
Logo A-Sapiens formazione certificazione settore BIM
A-Sapiens formazione BIM
Logo Right Project
Right Project
Logo Vigili del Fuoco della provincia di Roma
Vigili del Fuoco della provincia di Roma

Un approfondimento dedicato a tutti i Professionisti AEC per scoprire gli aggiornamenti sulla normativa BIM in Italia con la collaborazione di CEPAS Bureau Veritas.

Un’analisi dettagliata sull’importanza delle procedure di Certificazione Esperto BIM secondo UNI 11337-7.

22 OTTOBRE ORE 15

LTT.SRL Progettazione BIMLogo LTT.SRL Progettazione BIM.

Newsletter

Ricevi aggiornamenti sui prossimi corsi BIM